Essence Blossom Dreams makeup viso e Prismatic Rainbow Collezione 2017

sCopertina

Torniamo a parlare della trend edition Blossom Dreams della Essence, questa volta con le matite labbra, il blush e l’illuminante arcobaleno. Ho deciso di inserire in questa recensione anche il Prismatic Rainbow che fa parte della collezione 2017 per metterlo a confronto con l’altro ma intanto iniziamo con i due rossetti.

Matitoni labbra

Foto con luce naturale e artificiale. Da sinistra Call me corale e Kiss from a rose.

Due le colorazioni proposte, “Call me coral” rosa corallo e “Kiss from a rose” rosa scuro. Sono matite in legno temperabili e l’effetto del rossetto sulle labbra è vellutato. I colori sono molto carini, grazie alla matita si applicano facilmente e la stesura è abbastanza omogena. Confortevoli da portare, la tenuta è sufficiente ma non il top, su di me tendono ad andare via a piccoli grumi, in realtà sulle labbra non sento l’effetto perché restano morbidi ma visivamente un po’ si nota quando iniziano a rovinarsi. Li ricomprerei? Nì. Sto continuando ad usarli perché l’effetto vellutato c’è, con le labbra idratate non mi segnano particolarmente e l’effetto indesiderato descritto sopra lo evito con una passata di lip balm quindi è un prodotto che comunque sfrutterò fino in fondo. Il prezzo è di 2.89€

Foto con luce naturale e artificiale. Da sinistra il blush Call me coral,
l’illuminante Prism of light e Be a Unicorn.

Nella foto potete vedere gli swatch di tutti e tre i prodotti per il viso. La scelta non è assolutamente casuale, è per mostrarvi quanto è luminoso il blush. La prima volta che ho utilizzato “Call me coral” (si chiama come il rossetto), ho pensato di aver sbagliato e di aver preso un illuminante perché il finish è estremamente shimmer. Non è assolutamente polveroso e si sfuma molto bene ma una volta applicato sul viso il colore sparisce e resta solo l’effetto glow. Ricomprerei questo prodotto? No. E’ questione di gusti ed io sono più per i matt e soprattutto ho comprato un blush, non un illuminante. Il prezzo è di 4.19€
Passiamo invece agli illuminanti arcobaleno che, come vi ho detto inizialmente, ho messo a confronto visto che sono simili ma diversi.
Il rainbow highlighter “Prism of light” della Blossom Dreams ha cinque colori dalle tonalità tenui e pastello mentre il prismatic rainbow “Be a Unicorn” che fa parte della collezione Essence 2017 ha quattro colori dai toni molto più forti e decisi. Come forse avrete notato dagli swatch il primo, quando viene prelevato, mescola i colori in maniera più omogena mentre il secondo va lavorato un pochino di più. Considerate che prendere  il prodotto con un polpastrello o con un  pennello cambia e infatti vi mostro il risultato di “Be a Unicorn” una volta sfumato.

Rainbow sfumato

Entrambi gli illuminanti sono facili da sfumare e non lasciano macchie ma se “Prism of light” appare di un colore più argentato, “Be a Unicorn” risulta più dorato. C’è da dire che nel caso di quest’ultimo c’è molta più possibilità di giocare con i colori. Essendo tonalità così accese l’azzurro è davvero azzurro così come il rosso è tale, insomma potete decidere di  giocarci e vedere cosa salta fuori. Li ricomprerei? Si per entrambi. Quello della Blossom Dreams perché è delicato e fa bene il suo lavoro, quello della collezione permanente mi piace perché è divertente e ci si può sbizzarrire o addirittura osare qualcosa di nuovo. Il prezzo è di 4.19€ per Prism of Light (8 g di prodotto) e di 4.49€ per Be a Unicorn (10 g di prodotto). Pronte a diventare degli Unicorni?

Rainbow separato