“Ciao!” – Prodotti finiti di Novembre 2017

copertina

Bentornati sul blog!
Novembre è un mese che mi piace molto ma dicembre ancora di più, non solo per il Natale ma per tutto il periodo che lo precede: finalmente posso aprire i Calendari dell’Avvento!
Per far posto a ciò che sta per arrivare è assolutamente necessario liberarsi del resto ed eccoci qui con il nuovo articolo sui prodotti finiti.
Come sempre è una carrellata veloce o arriva anche Capodanno e siamo ancora qui.

doccia

Ciao! al Garnier Re-Oxygen Shampoo Antiforfora, da tempo non ne soffro più molto, il fatto che non se ne sia vista durante l’utilizzo mi fa propendere all’idea che funzioni. Molto buono ma troppo poco lo Shampoo Concentrato Rinforzante di Biofficina Toscana. Sto sperando di riuscire a finire le inumane scorte che ho in casa per provare più prodotti bio ma sarà dura terminarle in tempi brevi. Ciao! alla Pastiglia da Bagno di Douglas che io ho usato per il pediluvio.

doccia 2

Dovrei aver finito tutte le Capsule per la doccia di Sephora, con mia grande sorpresa la mia preferita è quella al Monoi. Buona quella alla Peonia mentre quella al Cocco è stata una delusione.
Si trovano in vendita in una confezione regalo da 14 pezzi al prezzo di 10,90€, può essere un pensiero carino per Natale.

uomo

Questo mese partecipa anche il mio compagno con il suo Shampoo Doccia Nero  d’Ambra di Bottega Verde e due campioni di profumo, sta tentando di finirli ma fra i vari omaggi sono più quelli che entrano, che quelli che escono. Del periodo abbiamo: AzzarroWanted” e “L’Eau Majeure d’Issey” di Issey Miyake.

corpo

Ciao! sono scappata ai Caraibi… solo nei miei sogni. L’Hawaiian Tropic fa parte dei residui dell’estate che mi fissano e sembrano chiedermi “allora, cosa vuoi fare con noi?”. L’impegno a smaltire i prodotti prevede anche la loro fine e intanto questo è uno.
La Crema Corpo all’Arancia e Liquirizia di Montalto Bio non sa ne dell’una, ne dell’altro e il mio naso è rimasto un po’ deluso ma nel complesso mi ha fatto una buona impressione.
Non mi ha detto nulla di nulla la Crema Corpo della Rexaline che se ne va senza lasciare ricordi.
L’Olio per il Corpo alla Mandorla dell’Occitane è stata una piacevole scoperta, non sono mai stata una grande estimatrice di questa categoria ma lui si assorbe bene e velocemente.
La vera rivelazione di questo mese è stato il Latte per il Corpo Limone Lemongrass di Dr. Hauschka, l’unico motivo per cui non lo compro è che ho tante creme da finire ma appena calano le scorte questo sarà mio! (QUI l’articolo)

mani

Ciao! alla mia lima per le unghie che ormai è diventata inutile e alla Crema Mani Caudalìe che ha fatto un ottimo servizio. Assolutamente bocciato il Deodorante Perspirex che mi fa grattare le ascelle come uno scimmione.

creme 1
creme 2

Questo mese c’è stato il festival del campioncino! Per un motivo o per un altro restano sempre li, inutilizzati e a moltiplicarsi nel corso delle settimane. Il problema è che anche questi prodotti deperiscono e si rischia di buttarli via. Proprio per questo tra novembre e dicembre ho deciso di sospendere qualsiasi test di creme per smaltirne il più possibile. Posso osar dire che il risultato di Novembre è ottimo.
Per ovvie ragioni non mi dilungo molto, solo qualche menzione speciale per il Trattamento Intensivo Riparatore Viso dell’Erboristica di Athena’s e le creme “Gold” della Black Pearl. Assolutamente ignara di come fossero quest’ultime ho scoperto particelle dorate al loro interno, mi piace credere che fosse davvero oro. Mi ha colpito la Dream Skin di Dior che mi ha fatto una buona prima impressione come la Ultra Facial Oil-Free Gel Cream della Kiehl’s che però proverei più d’estate che d’inverno.

creme 3

Ciao! al Blue Therapy della Biotherm che non mi è piaciuto a causa di piccoli brufoli sospetti dopo il suo utilizzo, l’ho terminato sul collo che non ha avuto nulla da ridire.
Il Panda è il contorno occhi in stick della TonyMoly che a me è piaciuto tanto che l’ho finito.
Ci saluta l’ennesimo Lip Balm Sephora di cui vi ho parlato QUI

viso

Dello Scrub Viso al Black Sugar di Skinfood vi ho parlato insieme alla maschera che trovate più in basso.
L’Acqua Micellare Yves Rocher Sensitive Végétal non mi è piaciuta molto perché fa una leggera schiuma.
Questo mese gli struccanti scarseggiano perché ne sto provando diversi, arriveranno fra i finiti dei prossimi mesi.

book

Piccola premessa: una parte delle maschere le ho utilizzate anche ad ottobre, per motivi organizzativi del blog le ho tenute tutte per i finiti di Novembre.
In foto vedete The Book of Masks, che contiene le maschere di Dr. Jart+ di cui vi ho parlato QUI.
Un pochino mi dispiace buttarlo ma c’è bisogno di fare posto quindi, Ciao!

mask

Le recensioni delle maschere in foto:
TonyMoly I’m Real (Riso, Melograno, Aloe e Alga)
Oh K! Black Sesame Hydrogel Mask

mask 2

Le recensioni delle maschere in foto:
Skinfood Red Beet
Sephora Maschere all’Argilla Viola e Bianca

makeup

Ciao! a diversi prodotti di makeup. Ho finito la Cipria All About Matt! di Essence, a parte il pack terribile con il coperchio che si è rotto mi è piaciuta. Non credo ricomprerei la Eyeliner Pen, sempre Essence, ha assunto un color grigio pantegana e non scrive più. Mi piace come è fatta la punta ma per i miei standard ha avuto una vita un po’ breve.
Il campione di primer Sephora è il classico siliconico, una base viso che non uso tutti i giorni ma che all’occorrenza mi aiuta nel trucco.
Il fondotinta  Maestro Glow di Giorgio Armani non mi è piaciuto. Essendo un bi-fasico è forse più adatto ad una pelle da secca a normale ma a parte questo su di me svanisce nel giro di poco e in alcuni punti sdel viso si è separato.
Della BB Cream della Garnier vi avevo parlato QUI. Ne ho usata molta, per fortuna, ma questo è un declatterato. Io ho una regola ferrea, tutto ciò che entra in casa deve essere terminato con due eccezioni: il prodotto mi crea problemi allergici o si modifica nel corso del tempo (colore, aspetto, odore, ecc).
Il PAO è di 12 mesi ma già dopo 7 ha incominciato a separarsi, ho cercato comunque di portarlo avanti il più possibile fino all’episodio che mi ha fatto dire basta. Ho scosso il flacone, messo sul dorso della mano la BB Cream e lei è letteralmente scivolata via, trascinata da uno strato unto che me l’ha fatta cadere sul mobile.
O il prodotto non è buono, o ha subito troppo il caldo di questa estate oppure quando mi è arrivato era già vecchio (era dentro una My Beauty Box).
Ottima invece l’esperienza con il Liquid Silk Foundation di Mesauda. La tonalità è la Natural Rose e ha dimostrato di essere un buonissimo fondotinta. Taglierò la confezione per recuperare ciò che resta all’interno.

Per questo mese è tutto. Come è andato il vostro?
A presto!